Il Check-Raise nel Poker: sapere come usarlo

Ultimo aggiornamento il 14/02/2024.


La tecnica di controlla il rilancio, chiamato anche gioco lento (slow game in inglese) è un’arma a doppio taglio che devi saper utilizzare correttamente per massimizzare i tuoi guadagni controllando i tuoi rischi.
Lo scopo di questo articolo è insegnarti come gestirlo in modo efficace.

Il rilancio dell’assegno: una risorsa

Il check-raise è soprattutto una risorsa che devi avere nel tuo portafoglio di tecniche su un tavolo da poker. Il suo principio è abbastanza semplice, consiste per una prima di parole a controllo quando è il suo turno di prendere la decisione, allora rilancia le puntate dell’avversario dietro di lui. Si tratta quindi diun bluff fin dall’inizio lasci che il tuo avversario pensi che hai una mano debole prima di cambiare radicalmente la psicologia della mano e mostra ancora più sicurezza che con una scommessa grezza.

scacciamosche

È piuttosto difficile tornare indietro dopo un check-raise, la posta in gioco è spesso alta a causa di questo doppio rilancio. Per questo è un duro colpo utilizzato principalmente in curva e nel fiume. Il check-raise è una strategia ideale per valorizzare una mano contro un avversario che tende a farlo scommettere in modo significativo e frequente e folda piuttosto facilmente quando ci sono scommesse da pagare.

I rischi del gioco lento

Il rischio principale del gioco lento è che il tuo avversario non faccia quello che ti aspettavi da lui. Concretamente, se lui non scommette, non potrai farlo tu riavviarlo, questo è particolarmente problematico al river poiché non ci sono più giri di puntate successivi e quindi si arriva allo showdown senza aver potuto fare nulla per rubare il piatto se eri dietro e senza aver valutato correttamente la tua mano se eri davanti .

Ma anche al turno o prima, le stesse cause possono avere conseguenze diverse ma ugualmente drammatiche, ovvero regalare carte gratis al proprio avversario. Anche se floppi una scala massima o un colore massimo, non c’è garanzia che vincerai la mano, immagina solo che una carta raddoppi e il tuo avversario possa avere un full.

Reazioni al check-raise

Le reazioni dei giocatori al check-raise possono essere drasticamente diverse a seconda della loro comprensione del gioco e del loro approccio a questa tattica. Ad alto livello, il check-raise può essere usato come un bluff mentre a scommessa standard non avrebbe fatto foldare l’avversario. A casa di principianti, l’impressione data dal rilancio degli assegni è talvolta sopravvalutata. Non foldare ogni volta che fai check-raise, se hai spazio nel tuo stack, puoi anche controrilanciare (senza andare all-in ovviamente) per mettere alla prova il tuo avversario.

Nel caso opposto in cui si trova il tuo check-raise rilanciato nuovamente, attenzione a non perdere il controllo del piatto, c’è un pregiudizio psicologico che possono essere introdotti con questa tecnica. Infatti, è facile vedersi già all-in essendo troppo sicuri della propria mano, pensa attentamente a ciò che il tuo avversario potrebbe avere e non escludere alcuna possibilità.

Continua il tuo apprendimento, torna alla sezione “Impara a giocare a poker” oppure utilizza i seguenti link di navigazione:

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]